loader

Сome è iniziato tutto...

Ago
25

24 agosto 2019

Quella notte ho dormito profondamente. Prima di andare a letto, ho scritto un messaggio per tutti i nostri amici di preghiera, come faccio sempre. Ho guardato Timik per molto tempo. Ho scattato due foto. Mi sono addormentata.

Ogni sera chiedevo alle infermiere quanto tempo Timosha aveva ancora da vivere sulla Terra. E spesso mi hanno risposto che presto non ci sarebbe stato più, ma non era ancora il momento.

Alle 6 del mattino il Signore mi ha svegliato. Non riuscivo più a dormire. Ho fissato Timik. Il suo respiro era molto pesante. Quando ho chiesto all’infermiera se era la fine, lei ha detto che non lo era ancora, ma non ci voleva molto…

Timik era stato agitato negli ultimi giorni. Non riusciva a calmarsi e non voleva che mi sdraiassi accanto a lui. Ma ora, quando era incosciente, gli ho detto: “Krosh, so che non hai voluto che mi sdraiassi accanto a te negli ultimi giorni e mi dispiace, ma ora io voglio sdraiarmi accanto a te. Non c’è stata alcuna risposta, non me l’aspettavo. L’ho spostato e mi sono sdraiata accanto a lui. L’ho abbracciato. L’ho accarezzato. Ho guardato fuori dalla nostra grande finestra: c’era così tanto cielo e vento. Ho cantato le sue canzoni preferite: “Chi sono io che il Re dell’Universo si preoccupa del mio dolore e della pace della mia anima…? Non sono che un fiore che sboccia e subito svanisce, sono venuto al mondo e svanirò come la nebbia del mattino”; “Mio Dio, davanti a Te, aprirò il mio cuore, Tu sei accanto a me”; “Il mio cuore non appartiene che a Te”. Queste sono le canzoni che mi chiedeva sempre prima di andare a letto e che cantavamo insieme. Questa mattina gli ho raccontato dell’amore e del paradiso. In quelle due ore siamo stati così vicini… L’avrei tenuto tra le braccia per Sempre…

Verso le 7:45 ho scritto a Yura: “Timosha sta respirando molto male. Vieni presto”.
Ho chiesto a Timik di guardare bene tutto in Cielo e di abituarsi per poterci mostrare tutto quando saremmo arrivati anche noi.

Alle 8:10 del 24 agosto 2019, tra le mie braccia, Timosha ha fatto i suoi ultimi tre respiri. Mi ricordo di essi. Il suo cuore ha smesso di battere. E anche se i medici collegavano ancora alcune macchine, io sapevo già dov’era il mio bambino. Ora stava bene.

In quel momento ho guardato il Cielo:
Spirito: Gesù, l’hai accolto bene? Lui è uscito dalle mie braccia per accoccolarsi tra le tue…
SPIRITO SANTO: Sì, si sente bene qui. Sta sorridendo. È vivo. È più vivo che mai!
Spirito: Grazie, il mio cuore è in pace. Grazie per il Paradiso.

Dopo qualche minuto, ho scritto a tutti:

“Il nostro Timothy è già tra le braccia di Gesù. Dalle 8:10 di questa mattina. Non prova alcun dolore. Sta sorridendo ampiamente! E lì corre, corre. È così felice lì ora! Amici, non piangete per lui. Dovremmo piangere per voi e per me perché siamo rimasti qui sulla Terra. Ringraziamo Dio per l’Eternità! Cari amici, se non avete ancora affidato la vostra vita a Dio, ora è il momento di farlo! Perché ognuno di noi andrà a dormire…
Io sono felice che Timosha si sia svegliato tra le braccia di Cristo. Quindi abbiate cura della vostra anima eterna qui sulla Terra, ora, oggi, in questo giorno. Che voi siate dipendenti da Cristo e che possiate svegliarti in Paradiso come il nostro piccolo passerotto! Vi vogliamo bene!”

È così che va…
Questo è il viaggio di vita di un bravo bambino, Timosha.
Persone da tutto il mondo hanno inviato le loro condoglianze e parole di incoraggiamento.
Francamente, nessuno dei messaggi ascoltati o letti mi ha fatto sentire meglio. L’unica cosa che mi scaldava l’anima era il pensiero del Paradiso. Lì Timoshik si sentiva incredibilmente bene. E se potessimo guardare lì solo per un momento, faremmo sicuramente di tutto per poter passare lì l’Eternità.

Guarda anche

Stiamo andando avanti...

Ciao amici! Vorrei presentarvi Giovanni Verga e Rosanna Lupieri. Quando morì Maria Letizia, figlia di Giovanni Verga, in lui…

Leggi di più
Le Chiese evangeliche italiane hanno aperto le loro porte al Timosha’s smile

Le Chiese evangeliche italiane hanno aperto volentieri le loro porte al Timosha’s smile. La mia presentazione abituale è leggermente…

Leggi di più
Il primo matrimonio per "Timosha's smile"

Eccolo qui: il primo matrimonio per “Timosha’s smile”. Vi presento i nostri nuovi amici italiani – Barbara e Alessandro….

Leggi di più
Revisione tutte le notizie

Il nostro Instagram

Segui le nostre notizie su Instagram

Andare
su Instagram